...


Ignoti squilibrati hanno dato fuoco ad una palma di circa vent’anni sul lungomare Nord di Cirò Marina

CittĂ  Pulita denuncia un atto deplorevole e estremamente pericoloso in termini di valori umani

La Redazione

Cirò Marina, lunedì 17 settembre 2018.

Un atto vandalico deplorevole quello registrato sul lungomare Nord dove ignoti squilibrati hanno dato fuoco ad una palma di circa vent’anni. Un’azione che lascia sgomenti per il significato di disprezzo e di non curanza del bene comune.
Sembra che il tutto sia accaduto una notte quando “orde di giovani barbari” pervasi dalla mancanza di qualsiasi freno inibitorio hanno dato sfogo a tutta la loro inviciltà.
Il gesto rappresenta un disagio giovanile che diventa sempre piĂą crescente e si manifesta con atti contro il Paese e contro chi da anni lotta per rendere migliore la comunitĂ .
Se il futuro è dei giovani e se questi sono i presupposti Non ci resta che piangere! con tutto il rispetto per quei ragazzi educati e rispettosi che ci sono e che purtroppo vengono offuscati da questi prepotenti e maleducati.

1075 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 Responses to Ignoti squilibrati hanno dato fuoco ad una palma di circa vent’anni sul lungomare Nord di Cirò Marina

  1. luigi Rispondi

    18 settembre 2018 at 18:43

    A proposito di abbandono “coatto”del paese,se passate sul lungomare Sud,proprio dove è rimasta l’unica ed affollatissima spiaggia libera residuale,li troverete un vasto campionario di “inettitudine”umana che vĂ  dall’abbandono di rifiuti a cumuli,al vecchio copertone di camion per finire a gabbiette di plastica per il trasporto del pesce abbandonate non si sa da chi sulla spiaggia.Nessuno vede e nessuno sente,questa è la realtĂ  di questo martoriato paese.

  2. Maria Rispondi

    18 settembre 2018 at 18:05

    Vergogna, prima ai genitori e poi ai figli… Bestie allo stato brado!

  3. Francesco Rispondi

    18 settembre 2018 at 07:35

    E ci risiamo! Nuova settimana, nuova vergogna!
    Mi sono stancato pure di commentare le solite azioni deplorevoli. Incivili ed ignoranti.

  4. Antonio Rispondi

    17 settembre 2018 at 18:13

    mi chiedo: ma i genitori si domandano cosa fanno i propri figli fino a notte inoltrata in un paese come cirò marina dove dopo le 23:00 non si vede un’anima in giro se non loro?
    le forze dell’ordine dove sono? i vigili? e soprattutto una volta sorpresi a compiere l’atto vandalico cosa gli fanno?
    la risposta è semplice: nulla!!!
    si sentono motorini sfrecciare sul lungomare con marmitte modificate, senza targhe in due sulla passeggiata pedonale, e nessuno si muove, solo la polizia che arriva da Crotone mette un pò d’ordine. Il paese promette poco e l’arrivo dei commissari non ha migliorato le cose, anzi….

    • Francesco De Simone Rispondi

      18 settembre 2018 at 08:35

      Salve signor Antonio, ha colto appieno la questione, manca il controllo genitoriale e quello dell’apparato pubblico.
      Un binomio che lascia questi giovani in balia di un disordine umano e sociale che ci lascia sgomenti e ci preoccupa non poco.
      Saluti

      • Francesco Rispondi

        19 settembre 2018 at 14:16

        E come pretendere questa supervisione se sono proprio i loro genitori a dargli certi esempi?! Nella maggior parte dei casi, ovviamente, perchĂ©, fortunatamente c’è anche tanta gente per bene, onesta e rispettosa che infonde i giusti valori ai loro figli.

  5. Antonio Rispondi

    17 settembre 2018 at 12:17

    Ci vorranno anni affinche questo paese possa capire cosa sia la civiltĂ . Non sanno nemmeno cosa sia l’educazione civica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *