Salute, 13esimo congresso nazionale Admg a Feroleto Antico

Angelo FerrariSarà il dott. Angelo Salvatore Ferrari, a presiedere il 13° congresso Nazionale Admg, Futurderma. Già prof. presso l’Università di Pisa, dove insegna dermocosmesi alla Scuola di Specializzazione in dermatologia, docente presso l’Accademia Internazionale di nutrizione clinica ed Università Popolare, oltre che docente nei vari master sui temi della cute e alimentazione di Roma, Milano e Catania, specialista in dermatologia e venereologia, il “nostro” illustre concittadino, ha accettato l’invito e dal 10 al 12 ottobre prossimi, presiederà il congresso che si terrà presso l’Hotel Lametia di Feroleto Antico, in provincia di Catanzaro. La scelta del comprensorio Lametino, come lo stesso ci ha dichiarato, è quasi un atto dovuto alla maggiore organizzazione e infrastrutturata area della Calabria, che permetterà alle tante personalità, nazionali e internazionali di raggiungere la nostra terra. Farlo nella nostra Provincia, ha aggiunto, sarebbe stato bellissimo, ma poco funzionale e gestibile dal punto di vista dei collegamenti e dell’accoglienza.

I lavori congressuali, precedono interventi ed analisi con la rivisitazione di molte malattie dermatologiche alla luce dei cambiamenti indotti dai risultati indotti dalla ricerca scientifica. Il congresso si svolgerà con un format innovativo dove, accanto a sessioni dedicate alla clinica e alla terapia dermatologica, alla presenza di illustri speaker nazionali e internazionali, che hanno già assicurato la loro presenza, sono stati programmati alcuni corsi pratici di estremo interesse, soprattutto per i medici giovani che avranno così la possibilità di osservare e imparare al fianco di colleghi più esperti e affermati. Un congresso, che come dicevamo, Angelo Ferrari, avrebbe voluto fare svolgere nella nostra provincia, anche perché, gli ospiti avranno occasione di visitare le coste lametine che vanno da Lametia a Vibo, Tropea e Capo Vaticano, che nulla hanno da invidiare alle nostre coste, ma che, purtroppo, sono fortemente penalizzate dal punto di vista infrastrutturale. Durante le tre giornate di congresso, alcuni ospiti avranno l’opportunità di seguire trattamenti in live su pazienti per fotoringiovamento, epilazione, teleangectasie del volto, arti inferiori e macchie cutanee. Ci sarà poi una sessione dedicata agli aspetti epidemiologici, ma verranno analizzate anche le ultime soluzioni chirurgiche, le patologie recenti dovute all’inquinamento e l’integrazione alimentare in dermatologia.

[wp_ad_camp_4]