Lamezia Terme, Colombo (FN): eventi sportivi snobbati dal comune

Gara-di-NuotoLa città di Lamezia nella scorsa settimana è stata teatro di due importantissimi eventi sportivi che hanno attirato centinaia di persone provenienti da fuori città: il primo si è svolto sabato 14 febbraio presso la piscina comunale e cioè la gara inaugurale del campionato di serie C maschile di pallanuoto tra la squadra lametina Shark contro una compagine pugliese e l’altro domenica 15 febbraio sempre presso la struttura del Comune e che ha visto lo svolgimento della competizione regionale di nuoto categoria esordienti A e B con una massiccia presenza di pubblico sugli spalti. La città di Lamezia è stata invasa da ben 180 tra bambini ed adolescenti che praticano questo stupendo sport, accompagnati da genitori, parenti ed amici provenienti da varie località della Calabria, il tutto a superare le 500 presenze in città.

Il Sindaco Speranza, insieme con l’assessore Piccioni, nella giornata di sabato ha anche fatto un’apparizione alla piscina comunale “ma entrambi non si sono minimamente preoccupati, oltre che a patrocinare, cosi come fanno altri comuni calabresi che hanno la fortuna di ospitare simili manifestazioni, questi eventi (specie quello di domenica) e neppure di propagandarli a dovere per far conoscere alla cittadinanza queste importanti competizioni sportive” afferma Igor Colombo, Portavoce Regionale di Forza Italia. “Sono del parere che un’attenta Amministrazione comunale non dovrebbe lasciarsi sfuggire delle importanti possibilità come queste, l’arrivo in città di oltre 500 persone potrebbe anche rappresentare un indotto per le attività commerciali locali, che come succede in altre importanti città calabresi come Reggio Calabria e Crotone, si attrezzano per l’occasione, sfruttando al massimo quelle che possono essere le strutture ricettive per quel giorno, come bar, ristoranti, pizzerie, venditori ambulanti ecc.ecc. E’ stato molto triste aver appreso che numerose famiglie domenica scorsa si sono dovute spostare in massa verso il vicino centro commerciale per il pranzo e per fare anche acquisti, ignorando pertanto le attività commerciali del luogo e di questo ritengo responsabile l’Amministrazione comunale di Lamezia, totalmente incapace di avviare campagne di propaganda in giro per la città e di coinvolgere i tutti quei settori economici che da questi eventi avrebbero potuto trarre beneficio come avviene in altre città”.