...


Questa sera alle 18.30 si terrà la manifestazione “Liberi… di giocare” in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele

Libera Crotone: “Ci chiedono di ribellarci all’indifferenza, all’illegalità, alla ‘ndrangheta che uccide, corrompe e devasta i beni comuni e ruba la speranza”

La Redazione

Crotone, giovedì 25 Giugno 2020.

Manifestazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, che si svolgerà ai Campi Macrillò, Via delle Orchidee, Contrada Margherita – Crotone, presso lo stesso campo dove il bambino fu colpito a morte il 25 giugno 2009. Organizzata dal coordinamento di Crotone di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e dalla FIGC-LND di Crotone, in collaborazione con l’Associazione “Dodò Gabriele” e la Pastorale sociale e del lavoro dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina, quest’anno sarà diversa dal solito perché, per i noti motivi legati all’emergenza virus Covid-19, non avremo i ragazzi della categoria esordienti delle scuole calcio di tutta la Calabria a riempire i campi della struttura sportiva e a disputare l’ormai consolidato torneo di calcetto. Sarà un’edizione calibrata nel rispetto delle norme di sicurezza. Ma soprattutto sarà ancora una volta l’occasione per ricordare Dodò e fare memoria. Il torneo “Liberi di giocare” non è mai stato un evento fine a se stesso ma la tappa di un impegno che deve durare 365 giorni all’anno. Perché Dodò e le vittime innocenti delle mafie non vogliono essere solo ricordati. Vogliono che continuiamo ad impegnarci portando le loro storie e le loro speranze nelle scuole, nelle università, nelle associazioni, nelle parrocchie e dovunque i cittadini vivono quella responsabilità per il bene comune che è il primo antidoto al male delle mafie e della corruzione. Ci chiedono di ribellarci all’indifferenza, all’illegalità, alla ‘ndrangheta che uccide, corrompe e devasta i beni comuni e ruba la speranza. Perciò anche quest’anno saremo “Liberi di giocare” per Dodò e per tutte le vittime innocenti delle mafie.
E’ quanto comunica Antonio Tata Referente Libera Crotone.


 

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *