...


La comunitĆ  islamica di CirĆ² Marina celebra lā€™Eid al-Adha la festa del montone ricorda il sacrificio che fece il profeta Abramo

La comunitĆ  di CirĆ² Marina e dei paesi limitrofi si sono riuniti in preghiera per celebrare lā€™Eid al-Adha

La Redazione

CirĆ² Marina, venerdƬ 31 Luglio 2020.

Dopo due mesi e dieci giorni circa, dell’evento della comunitĆ  islamica con la celebrazione della preghiera di fine Ramadan allo Stadio di CirĆ² Marina, oggi si festeggia Eid El Adha.
Oggi 31 luglio 2020, quindi, ricorre la festa di Eid El Adha, la festa del montone ricorda il sacrificio che fece il profeta Abramo, messo alla prova da Dio che gli chiese di sacrificare in suo unico figlio, Ismaele. Abramo obbedƬ, per ricompensarlo, Dio sostituƬ il figlio con un montone quando il padre stava ormai per sgozzarlo. Con questo sacrificio, i musulmani dimostrano la loro sottomissione a Dio e alla sua volontĆ . ƈ un giorno molto speciale, scandito dalla preghiera e dallā€™incontro con parenti e amici, per consumare insieme un pasto a base di agnello. La comunitĆ  di CirĆ² Marina e dei paesi limitrofi si sono riuniti in preghiera per lā€™Aid (festa di fine Ramadan) nello Stadio di CirĆ² Marina, dove ĆØ stata predispostaĀ lā€™accoglienza di oltre 60 fedeli, uomini donne e bambini, di varie etnie, insieme allā€™Imam, secondo le prescrizioni di sicurezza legate alla prevenzione del contagio dovute al Coronavirus, avendo cura di indossare le mascherine e rispettando la distanza di sicurezza.
Il presidente Tarik Chaouki, a nome dellā€™Associazione Culturale Islamica Assalam di CirĆ² Marina, ringrazia la Commissione Straordinaria del comune, la Polizia Municipale, i Carabinieri, la Questura di Crotone e lā€™Associazione FCD CittĆ  di CirĆ² Marina per aver concesso le autorizzazioni ed il supporto alla manifestazione.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 Risposte a La comunitĆ  islamica di CirĆ² Marina celebra lā€™Eid al-Adha la festa del montone ricorda il sacrificio che fece il profeta Abramo

  1. Tarik Rispondi

    31 Luglio 2020 at 22:18

    Ognuno deve rispettare l’altro e ognuno ĆØ libero a credere o mangiare e bere ciĆ² che vuole.

  2. Caterina Notaro Rispondi

    31 Luglio 2020 at 19:57

    Le tradizioni sono una bella cosa ma uccidere un animale che sia il montone del profeta o lā€™agnello pasquale oggi con tutto quello che abbiamo imparato sugli animali, ĆØ un gesto barbaro, sia esso compiuto da un musulmano, un islamico un cristiano,ortodosso o laico… In tempi moderni per effettuare un rito di questo tipo di potrebbe sostituire lā€™animale con un fantoccio, considerato che si tratta di un gesto simbolico ā€¦ Viva la verdura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĆ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *