Il Presidente dell’Albania Ilir Meta in visita a Pallagorio, San Nicola dell’Alto e Carfizzi. Tappa anche a Cirò Marina e Melissa

Gli arbëreshë, ossia gli albanesi d’Italia, rappresentano uno dei gruppi etnici più numerosi del nostro Paese. Da secoli, questa comunità presente soprattutto al sud, ha saputo mantenere una propria specificità: dalla lingua ai riti religiosi fino alle arti e gastronomia. L’insediamento di popolazioni di lingua e cultura albanese in Calabria risale ormai a molti secoli fa, intorno al XV secolo, quando Alfonso I d’Aragona ricorse ai servizi di Demetrio Reres, nobile condottiero albanese, che portò con sé un folto seguito di uomini. Come già negli anni passati il Presidente Ilir Meta ha fatto visita alle comunità Albanesi presenti sul territorio Calabrese, incontrando le Istituzioni locali e regionali in occasione della cerimonia commemorativa del 550esimo anniversario della morte di Giorgio Castriota Skanderberg, padre dell’Albania, a San Demetrio Corone, alla presenza anche del Presidente del Capo dello Stato Sergio Matterella, anche in questi giorni il Presidente Iliar Metaè ritornato in terra Calabra per rinsaldare rapporti già in essere e per implementare gli stessi. Infatti, al termine di un tour ufficiale, Ilir Meta , ha fatto una visita ufficiale alle comunità Arbereshe del nostro Ambito, Pallagorio, S.Nicola dell’Alto e Carfizzi,  accompagnato dal Presidente delle provincia di Crotone, Sergio Ferrari,  accogliendo  l’invito del nostro Sindaco a fare tappa anche a Cirò Marina, per una visita al museo archeologico, dove ad attenderlo, oltre un  nutrito  schieramento  di forze dell’ordine,   la  scorta personale ufficiale, curiosi e semplici cittadini,  è stato accolto con tutti gli onori riservati alla carica Istituzionale. Una visita che ha permesso al presidente a ai suoi collaboratori di conoscere i preziosi reperti archeologici che gli esperti dell’associazione Frammenti,  gestori in prorogazio del museo, hanno illustrato con dovizia di particolari. Durante gli incontri avvenuti nei comuni vicinori dell’ambito,  era presente anche il riconfermato sindaco di Pallagorio, Umberto Lorecchio,  sono stati toccati diversi argomenti a partire dalla vicinanza, storica ma sempre attuale, fra il popolo di Albania con il popolo calabrese, vicinanza ricambiata con “Un sentimento  di amicizia profonda  grazie  alle numerose comunità di origine albanesi presenti nella nostra provincia e su tutto il territorio Calabrese” come ci ha dichiarato il Sindaco, Sergio Ferrari Una visita che è servita per sancire ancora una volta la volontà  di collaborazione in molti ambiti. Dalla ricerca e l’innovazione  più in generale, dal sistema universitario, alla cooperazione economica nel settore dell’agroalimentare e del turismo, per dare vita a nuove e importanti intese attraverso le possibilità offerte dall’Unione Europea per sostenere reciprocamente e favorire lo sviluppo delle nostre imprese”. A margine apprendiamo dal Presidente della Provincia e Sindaco,Sergio Ferrari, che sarà sottoscritto nei prossimi giorni un protocollo d’intesa fra la Regione Calabria e l’Albania per l’istituzione di un volo diretto Crotone-Tirana, per favorire i già tanti scambi fra le due regioni, considerato il già gran numero di cittadini albanesi e italiani  che per diversi motivi, oggi sono costretti a recarsi all’aeroporto di Bari per raggiungere Tirana e viceversa. Una breve visita con foto di rito, la degustazione di un caffè, per poi recarsi a Corigliano-Rossano, dove Iliar Meta incontrerà altre comunità albanesi e istituzioni locali, per un sempre maggiore scambio economico, sociale e culturale.

COMUNE DI CIRO’ MARINA

COMUNE DI CARFIZZI

Un evento di portata storica che ha ulteriormente rafforzato il rapporto tra Carfizzi e l’Albania.
Un ringraziamento particolare al Presidente di Albania, Ilir Meta, per averci onorati con la sua presenza nel nostro piccolo comune. Inoltre vorrei ringraziare le autorità civili , militari e religiose , Immacolata Amodeo ,i bambini della scuola primaria , i beneficiari del centro SAI, la banda musicale, i dipendenti comunali e tutta la comunità carfizzota che ha preso parte a questa splendida manifestazione.

COMUNE DI SAN NICOLA DELL’ALTO

Una giornata storica. Abbiamo accolto il Presidente della Repubblica di Albania Ilir Meta a San Nicola dell’Alto. Nelle foto: la visita nella Chiesa di San Michele sul Monte, nel Centro Storico e il Buffet.

COMUNE DI PALLAGORIO

Un Presidente normale.
Ieri ho avuto il piacere di fare la staffetta al Presidente della Repubblica d’Albania Ilir Meta, venuto in visita ufficiale in Calabria alle comunità Arbëreshë di San Nicola dell’Alto, Carfizzi. e Pallagorio.
Sono rimasto colpito positivamente dal Presidente albanese per la sua semplicità, per la sua normalità, per la sua disponibilità al dialogo con i paesani dei due piccoli borghi.
Mi ha colpito anche la sobrietà dello staff e di tutta l’organizzazione, pensate che il Presidente dell’Albania aveva al suo seguito solo una guardia del corpo.
Durante tutta la giornata passata tra i comuni di San Nicola dell’Alto e Carfizzi ho notato il grande amore del popoloso albanese per il Presidente IIir Meta perché in fondo lo sentono anche come loro Presidente.
Ho notato negli occhi dei tanti anziani del luogo una grande ammirazione per l’uomo che si è presentato al popolo in tutta la sua normalità.
Al termine della lunghissima giornata lo staffettiamo fino al luogo dove il Presidente doveva alloggiare, giunti sul posto io e Manus scendiamo dalla macchina e dopo aver salutato il Presidente con il Saluto Militare, il Presidente si avvicina a noi e si presenta piacere llir Meta Presidente della Repubblica d’Albania ecco questo è un Presidente normale.
Verso il 1480, quando risultavano affittuari di San Nicola dell’Alto i Cavaniglia, conti di Montella, un centinaio di Albanesi furono autorizzati dal vescovo di Umbriatico a stabilirsi nel territorio di Casabona, dove, nella cosiddetta “Gabella dell’Arango”, sempre di pertinenza della mensa vescovile di Umbriatico, costruirono una decina di pagliai.
Poi, agli inizi del 1500, gli Albanesi si trasferirono sull’altura tra i monti di San Michele e Pizzuta, dando alla località il nome dell’antica chiesa di San Nicola.
Nicola Abruzzese

COMUNE DI MELISSA

Oggi anche Melissa ha salutato il Presidente della Repubblica di Albania ILIR META.
La vicinanza della nostra comunità ai comuni Albanofoni è una ricchezza per noi tutti.