...


Differenziata: San Mauro Marchesato è il comune più virtuoso della provincia di Crotone

Dal report regionale sui rifiuti, pubblicato dall’Arpacal, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria, il comune di San Mauro si è piazzato al 58,99%. Seguono…

La Redazione

San Mauro Marchesato, venerdì 05 gennaio 2018.

Differenziata San Mauro Marchesato è il comune più virtuoso della provincia di CrotoneE’ San Mauro Marchesato, guidato dal sindaco Carmine Barbuto, il comune più virtuoso della provincia di Crotone per quanto riguarda la raccolta differenziata. Dal report regionale sui  rifiuti, pubblicato dall’Arpacal, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria, il  comune di S.Mauro si è piazzato al 58,99 %  della raccolta differenziata relativamente al 2016. Seguono Cerenzia con il 54,90%, poi Cirò con il 53,38%, quindi Santa Severina con il 52,68 %, Petilia Policastro con il 50,69 %, Mesoraca con il 48,34%, Melissa con il 47,60%, Cotronei con il 34, 69%, Savelli con il 31,42%, Crucoli con il 28,66 %, Casabona con il 21,14%, Caccuri con il 18,97%, Umbriatico con il 13,16%, Carfizzi con l’11,78%, S.Nicola dell’Alto con il 10,24%, ed infine Rocca di Neto con l’8,65 %. I dati degli altri comuni della provincia non sono stati resi disponibili all’Arpacal, che ha raccolto ed elaborato  i dati sulla produzione di rifiuti urbani e raccolta differenziata riferiti ai comuni della Calabria. Il report è stato inviato all’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e comunicato ai Dipartimenti ambiente e programmazione comunitaria della Regione. La nuova regolamentazione ha determinato l’impossibilità per l’Arpacal di validare i dati riferiti ai comuni inadempienti, nonostante siano stati concessi ampi margini di tempo per la trasmissione dei dati, corredati dalla necessaria documentazione attestante l’effettuazione reale della raccolta differenziata. Entro 30 giorni dalla pubblicazione, sia per i comuni inadempienti, cioè che non hanno trasmesso alcun dato, e sia per quelli che hanno trasmesso ma intendono integrare, sarà comunque possibile trasmettere dati ed osservazioni integrative. Inoltre, la Regione ha ammesso a finanziamento 50 comuni calabresi con popolazione superiore a 5 mila abitanti per interventi relativi sia all’adozione di sistemi di raccolta differenziata, che alla realizzazione o all’ampliamento dei centri di raccolta. Tra i comuni beneficiari nella provincia di Crotone risultano Petilia Policastro con 433.741 euro, Cotronei con € 276.657, Mesoraca con € 260.885, Rocca di Neto con € 246.285 e Strongoli con € 245.019. Tra i comuni esclusi da questo finanziamento è il comune di Isola Capo Rizzuto.  Questi finanziamenti serviranno ad elevare la qualità del sistema di raccolta differenziata attraverso interventi di riorganizzazione e potenziamento dei servizi e dei centri di raccolta, e che hanno l’obiettivo del raggiungimento del 65% di raccolta differenziata nei contesti abitativi più importanti.
Carmelo Colosimo



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>