...


Un successo di pubblico alla 3^ Giornata Internazionale del Jazz a Roccabernarda

Una giornata organizzata dal Circolo Arci Pagania e Arci Crotone in collaborazione con l’Istituto Musicale L.Vinci di Roccabernarda che è stata la cornice della manifestazione

La Redazione

Roccabernarda, mercoledì 02 maggio 2018.

Un successo di pubblico, un tripudio di applausi, cosi si è conclusa la terza edizione della Giornata Internazionale del Jazz di Roccabernarda.
Una giornata organizzata dal Circolo Arci Pagania e Arci Crotone in collaborazione con l’Istituto Musicale L.Vinci di Roccabernarda che è stata la cornice della manifestazione.
Sotto la direzione artistica di Giovanni De Sossi, quest’anno la giornata è stata dedicata al pianista e compositore Thelonious Monk.
La Giornata è incominciata nel primo pomeriggio con le masterclass guidate dai musicisti voluti dal direttore artistico per questa edizione (Gianni Savelli sax, Vittorino Naso batteria, Raffaele Zumpano pianoforte.
Alle 20.00 in punto, dopo i saluti di rito del sindaco di Roccabernarda Nicola Bilotta e del Presidente dell’Arci Crotone Francesco Perri; Raffaele Rizza jazzista “rocchisano” di lungo corso ha aperto la serata presentando i musicisti, in seguito premiati, che in questa edizione sono stati Gianni Savelli e Vittorino Naso, con il Premio Internazionale Comune di Roccabernarda – Città della Musica e dell’accoglienza.
Una targa creata e donata ad hoc dall’artista Antonio La Gamba.
Subito dopo il quartetto costruito ad hoc dal direttore artistico/bassista ha visto Gianni Savelli al sax, Vittorino Naso alla batteria e Raffaele Zumpano al pianoforte, omaggiare Monk con una serie di brani da spellarsi le mani.
In seguito si è aggiunta la voce vibrante di Ingrid Naglieri e il sax di Raffaele Rizza fino ad arrivare alla fine di un concerto che ha visto numerosi bis.
Un’altra serata importante che mette Roccabernarda città della musica al centro della scena regionale.
Appuntamento al prossimo anno.

44 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *