...


La Lacinia Nuoto di Crotone con le 600 societĂ  sportive di tutta Italia ai Campionati Italiani di Nuoto Master 2018 a Palermo

Circa 5.000 atleti di oltre 600 società sportive di tutta Italia hanno disputato a Palermo l’edizione 2018 dei Campionati Italiani Master di Nuoto, Nuoto di Fondo e Pallanuoto

La Redazione

Crotone, mercoledì 18 luglio 2018.

Il settore nuoto ha fatto da padrone nella settimana dal 10 al 15 luglio. In vasca il meglio del mondo master in una kermesse che continua, ogni anno, a migliorarsi sia in termini organizzativi che tecnici.
A Palermo non poteva che non esserci la Lacinia Nuoto, la squadra crotonese che ormai da un decennio rappresenta al meglio il movimento master regionale sia in campo nazionale che internazionale. Ma in questa edizione il gruppo agonistico pitagorico ha ottenuto una serie di straordinari risultati che hanno confermato la qualitĂ  indiscussa di un Team sempre piĂą performante. Infatti, dopo una stagione caratterizzata da successi ed affermazioni nei vari Meeting del circuito nazionale, la giusta conclusione con la conquista di sei Titoli individuali di Campione d’Italia, otto medaglie di cui sei d’oro e due di bronzo, due Primati Italiani ed otto Nuovi Record Regionali stabiliti. Inoltre, chi non è riuscito a raggiungere il podio, è stato comunque capace di qualificarsi nella Top Ten nazionale nella propria categoria. PiĂą di questo proprio non si poteva fare. E tutto con soli sette atleti!
I rappresentanti crotonesi Foglia, Sinopoli, Garofalo, Rodio, Alampi, Alessi ed Amideo, hanno tenuto alto il nome di Crotone attraverso eccellenti prestazioni cronometriche. Certamente l’edizione 2018 della manifestazione ha visto, per la Lacinia, brillare le qualitĂ  di Vincenzo Foglia che, nella categoria M65, ha confermato i tre Titoli di Campione d’Italia conquistato l’anno scorso nei 50, 100, 200 rana. Nella piscina del capoluogo siciliano però, Foglia è riuscito addirittura a conquistare due Primati Italiani nei 50 rana con il tempo di 37″36 e nei 100 rana con un eccellente 1’26″23. Da sottolineare anche il crono dei 200 rana di 3’18″01 che, pur non essendo Record Italiano, è comunque una prestazione tra le migliori dell’anno.
Anche Salvatore Sinopoli, categoria M65 ha mantenuto il suo trend positivo che lo ha visto in questi ultimi anni conquistare Titoli Europei ed Italiani. Il nuotatore crotonese si è cimentato nei 50 e 100 delfino vincendo, con scioltezza, due Titoli Nazionali percorrendo le distanze rispettivamente in 1’14″85 e 31″65. Oro e Titolo di Campione d’Italia anche nei 200 sl percorsi in 2’27″27.
In gran forma Francesco Garofalo, M60, capace di raggiungere il podio sia nei 200 rana che nei 200 farfalla. Nella rana con 3’25″38 ha indossato la medaglia di bronzo mentre nella farfalla altro bronzo in 3’54″23. Nei 200 misti poi un ottimo quinto posto con 3’21″53
Antonio Rodio M50 si è superato negli 800 sl dove, con il tempo di 10’41″13, ha raggiunto il settimo posto a solo un secondo dal sesto. Non contento ha sfoderato un’altra ottima prestazione nei 400 Misti percorsi in 6’21″27 che gli ha permesso di raggiungere la sesta posizione e stabilire il Nuovo record Regionale della categoria. Ancora settimo nei 200 dorso in 2’55″44 ed ancora un altro Record Regionale stabilito.
Pierfrancesco Alampi, categoria M45, eccellente nei 50 e 100 sl dove è riuscito a classificarsi nella Top Ten di entrambe le specialitĂ . Ottimo crono nei 100 sl con 1’02’05 che gli è valso l’ottavo posto ed il Nuovo Record Regionale della distanza nella categoria M45. Altra eccellente prestazione nei 50 sl con 27″70 ed ancora Nuovo Primato Regionale Calabria con un nono posto da incorniciare.
Felice Amideo M55, si è cimentato solo nei 50 rana dove con il tempo di 38″31 ha conquistato il settimo posto in classifica e stabilito il Nuovo Record Regionale della categoria. Peccato non aver potuto disputare i 50 farfalla a causa della eccessiva vicinanza temporale con la rana.
Infine Gianluca Alessi, M40, che ha partecipato nei 100 dorso e 100 sl per fare esperienza e per confermare il suo trend positivo che lo ha visto migliorarsi, quest’anno, gara dopo gara. Pur essendo entrato nel “mondo master” solo da pochi mesi, il nuotatore pitagorico ha dimostrato di essere sulla buona strada per inserirsi in modo stabile nella graduatoria nazionale.
Non si può certo non menzionare il Mister Fantasia, il valore aggiunto nella società di questa stagione che, con la sua collaborazione, ha letteralmente trasformato in meglio il sodalizio crotonese, esaltando le potenzialità degli atleti portandoli a risultati impensabili e dimostrando che la scelta della Dirigenza crotonese è stata lungimirante e che anche nel settore master si può lavorare con risultati positivi.

50 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *