...


Primarie PD: anche Cirò Marina ha confermato il trend positivo a favore del neo segretario Zingaretti

Il segretario della sezione di Cirò Marina, Giuseppe Dell’Aquila ha affermato che “al di là di ogni più rosea previsione, il risultato finale sembra avere premiato il nostro impegno per ridare speranze e fiducia alla città”

Oscare Grisolia

Cirò Marina, martedì 05 Marzo 2019.

All’indomani delle primarie del PD svoltesi in tutta Italia, che hanno sancito la netta affermazione di neo segretario Zingaretti, anche Cirò Marina ha confermato il trend positivo a favore del neo segretario. In una conferenza stampa, indetta all’indomani delle primarie nazionali, il segretario della sezione di Cirò Marina, Giuseppe Dell’Aquila ha affermato che “al di là di ogni più rosea previsione, il risultato finale sembra avere premiato il nostro impegno per ridare speranze e fiducia alla città”. Sono state infatti 603 le schede scrutinate delle quali 599 valide distribuite nelle tre liste, 509 a favore di Zingaretti, 66 Giachetti e 22 a Martina. Ma, “la nota positiva che ci ha favorevolmente dato fiducia è stato il fatto che al gazebo si sono ritrovati vecchi iscritti che da tempo avevano disertato l’impegno politico e anche tanti volti nuovi, segno che c’è voglia di cambiamento al nostro interno e non solo, il che ci invita a lasciarsi alle spalle le diatribe interne del passato e rilanciare il partito e la città, che intendiamo guidare, ha ancora affermato il segretario Dell’Aquila”.
Per spiegare questa nuova fase e rilanciare le ambizioni del Pd, il segretario ha annunciato che è stata programmata un’assemblea pubblica per giorno 22 marzo prossimo alle ore 17,00 che si terrà nel salone di Palazzo Porti, con l’intento di presentare il nuovo corso del partito e gli obiettivi che, con il coinvolgimento di tutta la società civile e del mondo sociale si vuole perseguire per essere pronti nel momento che si tornerà al voto a guidare la ripresa del territorio. “Forza Cirò Marina”, questo potrebbe essere il titolo della lista che dovrebbe essere composta da una parte della società civile e uomini di partito, quindi una sorta di lista civica, qualora intorno al progetto politico amministrativo si dovesse raggiungere una ampio accordo che potrebbe anche essere guidata da figura esterna allo stesso partito che potrebbe scaturire anche da una consultazione popolare. Una sorta di primarie per la figura del Sindaco. Insomma una conferenza stampa che vuole rilanciare il ruolo del Pd locale, “pronto a dialogare con tutti” come è stato detto, ma non con la Lega, come ha chiosato il segretario. Intanto, come già fatto in passato, il partito si avvia a continuare a stimolare la Commissione Straordinaria, sul da fare, perché la città è stanca “dell’ordinario”.

530 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *