...


La favola Hellas Cirò Marina non ha avuto un lieto fine

Dopo tanti sacrifici fatti da società e atleti, l’Hellas Cirò Marina dovrà rinunciare a disputare il prossimo campionato regionale

La Redazione

Cirò Marina, giovedì 08 Agosto 2019.

Le motivazioni sono da ricercare nella profonda crisi che attanaglia la nostra comunità (infatti è andato a vuoto ogni nostro tentativo di avvicinare imprenditori) ed all’Amministrazione Comunale restia a firmare la richiesta di disponibilità del Palazzetto dello Sport (condizione obbligatoria per poter disputare il massimo campionato regionale)
Anni di sacrifici e passione che hanno portato l’Hellas Cirò Marina a vincere nel 2013 il primo campionato di serie D e successivamente a posizionarsi stabilmente nei piani alti del campionato di C2, fino ad arrivare a disputare nello scorso anno il massimo Campionato Regionale (Serie C1).
In questi anni si è puntato a valorizzare il settore giovanile riuscendo a portare per 2 volte un nostro tesserato alla rappresentativa regionale Juniores, e facendo transitare nella prima squadra numerosi giovani cresciuti nella cantera, mentre lo scorso anno ha visto premiare il giovane Matteo Mazza come miglior giovane di tutti i campionati regionale (serie C2 e serie C1).
Abbiamo avuto ovunque attestati di stima da tutte le società che abbiamo incontrato sul parquet e di questo ci rimane un’amicizia pura e genuina.
Teniamo a ringraziare tutti gli atleti che in questi anni si sono avvicendati ed hanno vestito con orgoglio la nostra maglia, quella maglia che ha portato in giro per la Calabria il nome di Cirò Marina, vorremmo menzionarli tutti ma sono tanti,
La dirigenza ora si prepara a chiudere questa bella esperienza (ed a rinunciare ad un campionato prestigioso per la nostra cittadina) nell’indifferenza della comunità e degli amministratori, amministratori che dovrebbero puntare sul sociale ma che lasciano morire una società che negli anni si è dedicata anima e corpo per garantire la possibilità a tanti giovani di svolgere uno sport sano e di aggregazione sociale.

320 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

One Response to La favola Hellas Cirò Marina non ha avuto un lieto fine

  1. Filomena Rispondi

    8 Agosto 2019 at 15:25

    Che tristezza.
    Cavolo, cosa si può fare?
    Ma fare una campagna di crowdfunding online?
    Sono tanti i progetti che riescono a partire grazie alla generositĂ  delle persone, e in quel modo si potrebbe arrivare a migliaia di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *