Nel 2020 le famiglie spenderanno oltre 600 euro in più, come risparmiare?

Secondo previsioni di settore confermate da un recente report di Federconsumatori, infatti, alcune voci di spesa lieviteranno e si arriverà a una media di 630,35 euro in più. Nello specifico, ad aumentare saranno il gas (+0,8%), i trasporti pubblici (+3,1%), i costi bancari (+3,7%) e le assicurazioni auto (+3,8%), andando a pesare maggiormente sul bilancio mensile e annuo di ogni nucleo familiare.

Per limitare le voci di spesa che impatteranno di più sul bilancio familiare sarà necessario andare a compensare gli aumenti elencati poco sopra con la massima oculatezza in fatto di consumi. Per quanto possa sembrare difficile, infatti, ridurre le spese è possibile facendo attenzione ad alcuni aspetti e correggendo eventuali abitudini errate. Vediamo in che modo.

Come risparmiare in bolletta?

I consumi maggiori in casa sono solitamente legati all’energia elettrica e al gas, per via della presenza di dispositivi come i grandi elettrodomestici e per le necessità di riscaldamento. In questa direzione, quindi, è consigliabile seguire alcuni semplici accorgimenti per l’uso dei termosifoni e prediligere degli elettrodomestici efficienti, dunque di classe energetica elevata (A+++). A proposito di energia, è bene ricordare l’imminente passaggio al mercato libero, che pone la necessità di cambiare fornitore (nel caso in cui si rientri ancora nel regime di tutela). Naturalmente il confronto è la chiave del risparmio, e per trovare la migliore tariffa luce per le proprie esigenze basta valutare con cura le varie proposte di fornitori anche nuovi come Coop, ad esempio, per trovare quella più conveniente.

Tra gli altri suggerimenti che si dimostrano utili per risparmiare in bolletta troviamo la scelta del metodo di pagamento con addebito diretto sul conto corrente (per tagliare i costi di operazione allo sportello, pari a 18 euro annui) e la puntualità, che consente di evitare more che arrivano ad essere anche molto salate. 

I bonus sociali elettrici

Una novità di quest’anno che potrà essere molto utile alle famiglie a partire dal prossimo è l’introduzione dei bonus sociali elettrici, recentemente approvati tramite il Decreto Fiscale, che saranno attivati automaticamente in bolletta dal 2021. Si tratta di un supporto notevole per tutti coloro che rientrano nelle fasce utili per l’accesso, che consentirà di ottenere dei concreti aiuti nel pagamento di queste spese. Secondo le stime, saranno coinvolti circa 2,6 milioni di nuclei familiari, rientranti in una soglia massima di reddito da 8.256 euro.