...


Ciro’ Marina: rischio cardiovascolare, un centinaio alla giornata di prevenzione

I dati dello screening forniranno una mappatura dello stato di rischio della popolazione

Oscare Grisolia

ciro' marina, martedì 03 Dicembre 2013.

Team Rotary Cirò MarinaConclusasi oltre ogni aspettativa la Giornata Rotariana dedicata alla prevenzione del rischio cardiovascolare. A Cirò Marina, presso il poliambulatorio sito in via Togliatti, grazie anche alla fattiva collaborazione del dott. Gennaro Chiarello, il Rotary Club 2100 “Terra degli Enotri” ha proposto alla popolazione una giornata dedicata alla prevenzione cardio-vascolare. I soci Rotariani coinvolti in prima persona per le loro conoscenze e competenze specifiche, non si sono risparmiati nell’opera professionale né nell’elargire consigli e avvisi su come migliorare il proprio stile di vita e le proprie abitudini alimentari, primissime cause alla base delle malattie cardiovascolari. Il progetto, fortemente voluto dal Presidente del Club, Domenica Cerrelli e dalla Dr.ssa Giuseppina De Novara, ha suscitato un notevole interesse nella cittadinanza: nel corso dell’intera giornata – solo una breve pausa pranzo di un’ora circa – si sono sottoposti agli esami di prevenzione, della durata complessiva di quasi trenta minuti, quasi un centinaio di cittadini di diverse età, sesso e origine. Coadiuvati dai volontari e condividendo le finalità della giornata hanno prestato la propria opera i dottori. D. Monizzi, Patrizia Cardinale, E. Massari, A. Amoruso, F. Zaccaria, N. Mingrone, P. Tucci e C. Zucco. I dati dello screening, effettuati e registrati in maniera anonima, forniranno una mappatura dello stato di rischio della popolazione. A fine giornata, molto soddisfatti tutti gli operatori hanno evidenziato una sensibilità abbastanza matura da parte di quanti hanno effettuato il test anche se, rileva la Dr.ssa De Novara “non sempre si associa l’alimentazione con la buona salute.

Il consiglio che offriamo è seguire la dieta mediterranea, moderare l’uso di grassi di origine animale e il sale, che innalza il rischio cardiovascolare. Sono inoltre essenziali fattori di prevenzione l’attività fisica praticata con regolarità e un controllo periodico dei propri valori e del peso corporeo. Il movimento, importante per la salute a tutte le età, favorisce il consumo di calorie e un incremento delle HDL, le lipoproteine protettive che trasportano il colesterolo fuori dei vasi sanguigni, consente un abbassamento della pressione arteriosa e riduce il pericolo di infarto ed ictus cerebrale. È inoltre un prezioso alleato per contrastare lo stress” . Soddisfatta per l’impegno dei volontari e per la buona riuscita dell’iniziativa, la Presidente del Rotary Domenica Cerrelli, che ha ringraziato quanti hanno permesso questa giornata: i Soci operanti, le infermiere volontarie, la “Misericordia”, il dr. Chiarello Gennaro per aver messo a disposizione il proprio ambulatorio, il quale ha confermato la propria disponibilità per ulteriori collaborazioni. Concludendo la manifestazione Mimma Cerrelli, presidente del club ha affermato che “questa giornata fa parte delle attività di sensibilizzazione, prevenzione e informazione sociale e sanitaria che caratterizza il Club, confermando la volontà di proseguire con altri progetti di screening soprattutto in un periodo difficile come questo, per tutelare la salute di tutti i cittadini, con particolare riguardo alle fasce più deboli. L’identificazione delle persone a rischio elevato di infarto del miocardio è uno degli obiettivi principali della prevenzione primaria individuale e costituisce la premessa necessaria per l’attivazione di azioni finalizzate alla riduzione dei fattori di rischio modificabili, al cambiamento dello stile di vita e all’intervento farmacologico.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

una Risposta a Ciro’ Marina: rischio cardiovascolare, un centinaio alla giornata di prevenzione

  1. Ciro Di Munno Rispondi

    29 Settembre 2020 at 11:02

    Sono un soggetto a rischio. Operato alla vena Aorta da 3 mesi e non mi posso curare perché L asl di Crotone e Cirò Marina non me l ho permettono. E uno schifo
    Devo mettermi il medico privato con 100 €minimo a visita ? Non ho le possibilità. Che devo fare ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *