Tra Libano e Brasile, Nasr alla conquista della F1