Serie B, il tribunale federale nazionale ha penalizzato di un punto il Bologna

Una partite dei bolognesiNessun cambio della classifica nella parte alta dopo il punto tolto al Bologna inseguito ad inadempienza amministrativa. La seconda posizione dei felsinei si è però accorciata rispetto agli inseguitori Avellino e Livorno ora distanti rispettivamente di due e un punto.

Il Bologna è stato punito per non avere depositato presso la CO.VI. SO.C., entro il trenta maggio 2014, la dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento delle ritenute IRPEF relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2014.

Inflitto anche la sanzione di tre mesi all’ex presidente Albano Guaraldi.

Altri provvedimenti in fatto di penalità di punti hanno interessato la Reggina a cui il Tfn ha inflitto un punto di penalità alla squadra e inibito per due mesi l’Amministratore unico, Giuseppe Ranieri.