...


Al via la terza edizione del “Premio letterario Annalisa Ienopoli”

Il ‘Premio letterario Annalisa Ienopoli’ destinato alla scuola secondaria di primo grado di Belvedere Spinello e alle scuole superiori del Crotonese

La Redazione

Belvedere Spinello, mercoledì 05 Febbraio 2020.

Si apre per la terza edizione il ‘Premio letterario Annalisa Ienopoli’ destinato alla scuola secondaria di primo grado di Belvedere Spinello e alle scuole superiori del Crotonese.

Nato da un’idea e per volontà della dottoressa Teresa Potenzone, del professor Giuseppe Ienopoli e di Stefania, rispettivamente genitori e sorella della giovane Annalisa, deceduta appena diciottenne in un incidente stradale nel 2006, il premio ha la finalità di ricordare Annalisa ma sopratutto quella di donare ai ragazzi delle scuole un’opportunità di crescita culturale, per aiutarli a riflettere e a diventare cittadini critici, a questo scopo una giuria tecnica propone il tema per un elaborato, il primo anno come spiegato dagli stessi membri della giuria i ragazzi sono stati invitati a riflettere sul «dolore della memoria», per la seconda edizione invece si è parlato di «ottimismo e voglia di vivere quali spinte propositive per guardare al futuro». Per l’anno in corso il tema sarà reso noto alla chiusura delle iscrizioni.

Il bando per la partecipazione con tutte le informazioni e con la modulistica collegata è scaricabile sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram ‘Premio letterario Annalisa Ienopoli’, le domande dovranno essere presentate entro il 20 Marzo 2020. Anche quest’anno i premi saranno due per le categorie di scuole partecipanti, un computer portatile per la sezione secondaria di primo grado, mentre per quella di secondo grado sarà aggiudicata una vacanza studio in Inghilterra della durata di quindici giorni. Per quest’anno poi vi è un’importante novità, rispettando lo spirito del premio e di quanti lo sostengono che è anche quello di fare qualcosa per gli altri e con gli altri, si avvia la collaborazione con la Onlus ‘L’albero di Greta’, l’associazione intitolata alla piccola Greta si occupa di sensibilizzare e promuovere la ricerca su una malattia rara come la sindrome di Hanefeld, di cui la bimba è portatrice.

edizione 2019

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *