...


Isola Capo Rizzuto, il sindaco rivolge un appello a istituti di credito e previdenza

La nota di Maria Grazia Vittimberga,
Sindaco di Isola Capo Rizzuto

La Redazione

Isola Capo Rizzuto, venerdì 08 Maggio 2020.

E’ doloroso
apprendere che a Napoli un padre di famiglia, un uomo di appena 57 anni, un
imprenditore, si è tolto la vita perché non è riuscito a reggere le pressioni
della crisi economica.

Questo significa
che sta accadendo ciò che mai avremmo voluto: l’emergenza sanitaria si sta
trasformando in emergenza finanziaria e sociale.

Noi amministratori
comunali siamo quelli che più di altre istituzioni ci troviamo ad affrontare da
vicino queste problematiche, noi siamo quelli presenti sul territorio ed è
triste non riuscire a dare delle risposte concrete a chi ci chiede aiuto.

Non abbiamo i
mezzi per agire, non abbiamo le risorse per risolvere gli impegni che si sono
assunti altre istituzioni, per quanto vorremmo non siamo in grado di farlo.

Per questo, in
qualità di Sindaco scelto dai miei cittadini, sento l’obbligo di rivolgere un
appello a tutte le istituzioni, dal governo centrale alla regione Calabria;

inoltre, chiedo ai
vari istituti di credito di essere celeri nelle istruttorie delle pratiche e di
concedere in tempi brevi i prestiti richiesti dagli imprenditori in difficoltà,
prima che siano schiacciati dai debiti; un appello lo rivolgo anche all’Inps,
affinché sblocchi nel minor tempo possibile i pagamenti della cassa
integrazione, le famiglie non possono più attendere.

Non possiamo
permettere altri gesti del genere, come non possiamo tollerare che la
criminalità organizzata prenda il posto delle banche con conseguenze che già
conosciamo. E’ il momento di agire.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *