...


Dall’Argentina: “Diego cadde e picchiò la testa 7 giorni prima della morte. Ma nessuno lo portò in ospedale”

Dall’Argentina: “Diego cadde e picchiò la testa 7 giorni prima della morte. Ma nessuno lo portò in ospedale” Secondo l’avvocato di Gisela Madrid, l’infermiera del campione nella casa di Tigre, Diego “non era in grado di decidere e nessuno lo accompagnò a fare una Tac” continua a leggere su La Gazzetta dello Sport>>

La Redazione24

, lunedì 30 Novembre 2020.

Dall’Argentina: “Diego cadde e picchiò la testa 7 giorni prima della morte. Ma nessuno lo portò in ospedale”
Secondo l’avvocato di Gisela Madrid, l’infermiera del campione nella casa di Tigre, Diego “non era in grado di decidere e nessuno lo accompagnò a fare una Tac”

continua a leggere su La Gazzetta dello Sport>>

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *