Un incontro per discutere i termini del bando “rigenerazione urbana”, previsto dal PNRR per i comuni o l’insieme dei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti.

È proprio questa ultima clausola aggiuntiva che ha spinto i sindaci dei comuni sopra citati ad unirsi attraverso un Protocollo d’intesa, per presentare un progetto unico ma comprendente 5 sotto-progetti di interventi di rigenerazione urbana con l’obbiettivo di migliorare zone degradate del territorio e abbassare l’indice di invivibilità.

Il primo passo è stato compiuto, dimostrazione di quanto la sinergia e l’unione di intenti possa portare al raggiungimento di obbiettivi sempre più importanti per il territorio della Val di Neto.