Filomena Zungri è la nuova presidente del Lions Club Cirò Krimisa, cerimonia del passaggio campana e meeting di apertura a.s. 2022-23

Nella splendida cornice del Casale degli Ulivi, alla presenza del Governatore del Distretto 108YA Franco Scarpino, il giorno 31 luglio si è dato inizio al nuovo A.S 2022/23 del Lions Club Cirò Krimisa con la Cerimonia del Passaggio di Campana che ha sancito il passaggio delle consegne tra il presidente uscente, Giovanni Gentile e la nuova presidente, Filomena Zungri. Alla Cerimonia erano presenti altresì, il segretario distrettuale, Gaetano De Salvo, il cerimoniere distrettuale Maria Bitonte, il presidente della X Circoscrizione, Giorgio De Filippis, il presidente in sede della Zona 24, Aldo Barbuto e tante autorità lionistiche e civili, officers distrettuali, circoscrizionali e di club. Dopo l’ascolto degli Inni e la lettura del Codice dell’Etica lionistica, dà il via alla Cerimonia del Passaggio della Campana il presidente uscente Giovanni Gentile, che invita i presenti ad osservare un minuto di silenzio in memoria del caro Francesco Licciardi, socio Leo del nostro Lions Club, che ci ha lasciati prematuramente a causa di un incidente stradale. Il presidente visibilmente emozionato, ripercorre in maniera sintetica il suo anno ricco di soddisfazioni, di intenso di lavoro e di obiettivi raggiunti, ringraziando il suo staff e l’intero club per la collaborazione nei numerosi Service realizzati all’insegna del WE SERVE, in modo particolare il service a favore del popolo Ucraino sconvolto dalla guerra e la giornata dedicata al Lions Day che ci ha visti impegnati insieme a due club della Zona 24, Crotone Host e Crotone Hera Lacinia, con diversi screening, quali Cardiologia, Diabete e Vista (prevenzione del glaucoma). Dopo la proiezione di un video consuntivo, quale memoria storica dell’operato dell’A.S. 2021/22, il presidente consegna attestati di riconoscimento ai presidenti di service del suo anno e il distintivo al nuovo presidente, Filomena Zungri che presenta a grandi linee, il suo programma basato sulla continuità, con particolare attenzione ai service di cui necessita il nostro territorio. “Il nostro servizio sarà volto a migliorare la qualità della vita del maggior numero di persone alle quali ci rivolgeremo, e tenderemo a incidere in modo positivo e propositivo nella nostra realtà, cogliendo la grande occasione di aiutare gli altri e, nel contempo, noi stessi. Ci occuperemo di salute con il contributo dei medici del club, attraverso gli screening diabetologici, cardiologici e oculistici, continueremo l’opera di sensibilizzazione nelle scuole con Progetto Martina e un Poster per la Pace. Si alimenterà l’amore per la cultura, riattivando la Biblioteca Angolo Lions che è sempre stato un nostro punto di forza per cercare di coinvolgere i nostri giovani, e meno giovani, con la sala del Cinefurum che ha accolto le classi di tutte le scuole di ogni ordine e grado, e che per la Pandemia è stata trascurata. Ovviamente, in prima linea saranno tenuti in considerazione i service distrettuali e internazionali, e tutto ciò sarà stabilito insieme ai soci del club” conclude il presidente, che passa quindi a presentare il suo staff, formato da Antonio Gallella (Tesoriere) nonché Delegato del Governatore nei rapporti con gli ordini professionali,  Mario Patanisi (Segretario),  Giulia Pugliese (Cerimoniere),  Antonio Aloisio ( I Vice Presidente),  Giovanni Mauro (Officer Telematico),  Maria De Franco (Marketing e Comunicazione) , Vincenza Alessio Librandi (Censore).

Dopo un breve saluto del Presidente in sede della Zona 24, Aldo Barbuto, e del Presidente della X Circoscrizione Giorgio De Filippis, chiude il Governatore Franco Scarpino, che attribuisce dei riconoscimenti ad Antonio Vitetti per i suoi 20 anni nell’associazione ed a Salvatore Senatore e Vincenzo Poerio per i loro 30 anni. Partendo dal suo motto Unità ed Impegno, Passione e Ragione dà, successivamente, le linee guida da seguire per il nuovo anno sociale, puntualizzando il nuovo concetto di parità tra LEO/ LIONS, uniti dagli stessi obiettivi, come ha avuto modo di specificare, durante la serata, anche la neo presidente del Leo Club, Melania Guzzo, e pertanto è auspicabile lavorare e progettare insieme. Molto importante è il lavoro di squadra attraverso il quale si raggiungono grandi obiettivi. Seguendo il principio della di Internazionalizzazione che vige nel Lions Club International e che promuove un lionismo interattivo, per cui occorre individuare i bisogni del territorio insieme alla Pubblica Amministrazione ed a tutte le Istituzioni, agendo in modo circolare per formare una vera forza che crea ricchezza. Ovviamente è necessario interagire in maniera più determinante al Sud, dove i bisogni sono maggiori, secondo programmazione, organizzazione, passione, rispettando Etica e Morale, dentro e fuori l’Associazione. Il tocco della campana conclude la cerimonia e la serata continua con un nuovo entusiasmo, in amicizia, rallegrata da un’elegante cena e dalla bella voce di Gaetano Lo Bianco, con una carrellata di bellissime canzoni del nostro panorama musicale.