...


Girifalco, Iozzi a Comune: dove sono gli alberi donati dalla Comunita’ Montana?

“La popolazione e’ offesa da questo modo di fare accentratrice, omissivo e povero di contenuti”

La Redazione

Girifalco, mercoledì 02 aprile 2014.

Roberto Iozzi“Reputo ancora una volta inaccettabile il comportamento dell’Amministrazione Comunale di Girifalco che continua ad operare in maniera arbitraria ed inconcludente”. E’ quanto afferma il consigliere comunale ed ex vice presidente della ComunitĂ  Montana Roberto Iozzi senior che aggiunge: “Devo sottolineare con rammarico chela Giunta comunale, dando attuazione alla deliberazione n. 155 del 19 dicembre 2013, riguardante la Sistemazione dell’area verde in localitĂ  Bufalello,non ha tenuto conto dei circa 200 alberi elargiti a titolo gratuito dalla ComunitĂ  Montana nel mese di ottobre 2013, quando ne ricoprivo la carica di vicepresidente”.  “Se non è stato possibile – continuaIozzi – utilizzare gli alberi per quest’area oggetto della delibera mi domando perchĂ© non siano stati adibiti in altro sito del Comune contribuendo ad una migliore sistemazione delle aree verdi. Era infatti mia intenzione, oltre che in localitĂ  Bufalello, attraverso una loro collocazione nei giardini delle scuole elementari e materne, di adibire gli alberi anche nell’area della Chiesa dell’Annunziata ed in generale negli spazi verdi del perimetro comunale.

A questo punto la domanda sorge legittima: che fine hanno fatto gli alberi donati gratuitamente dalla ComunitĂ  Montana senza alcun sperpero di denaro pubblico?” “Devo aggiungere – sottolinea Iozzi – che anche in un Consiglio Comunale, precisamente del 9 novembre 2013, ho chiesto all’assessore in materia, Domenico Defilippo, lumi in merito alla piantumazione degli alberi, quesito posto anche da altri Consiglieri comunali”. “Per operare al servizio di una comunitĂ  – precisa Iozzi – occorre lavorare in maniera sinergica utilizzando i contributi e le possibilitĂ  di crescita che provengono dal territorio. Devo constatare che questo modus operandi è disconosciuto dal Sindaco Deonofrio e dal suo esecutivo che camminando da soli offendono un territorio e le sue possibilitĂ  di sviluppo. Ormai i cittadini hanno capito questo modo accentratrice di lavorare della Giunta che, così facendo, non opera per il bene comune ma per tutelare posizioni personali di potere. La comunitĂ  girifalcese è offesa da questo modo di fare accentratrice, omissivo e povero di contenuti”. “Pertanto – conclude Iozzi – rinnovo al Sindaco ed alla sua Giunta l’invito a rassegnare in maniera repentina le dimissioni”.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>