...


Campana, Tari 2017: meno 25% per chi fa compostaggio domestico

Ciocco e vivaistica, al via 250 tirocini per soggetti in condizioni economiche disagiate

La Redazione

Campana, martedĂŹ 04 aprile 2017.

Tari 2017, meno 25per chi fa compostaggio domestico.TARI 2017, riduzione del 25% sulla tariffa variabile per chi effettua il compostaggio domestico. – Inclusione sociale, ambiente e valorizzazione delle risorse boschive nelle aree protette della Sila Greca, ok al protocollo d’intesa con BOCCHIGLIERO e LONGOBUCCO. – Assistenza domiciliare, lavorazione del ciocco di erica e vivaistica: saranno attivati tirocini per 250 soggetti in condizioni economiche disagiate. – Tutela e salvaguardia ambientale e delle produzioni agroalimentari, è errato parlare di ampliamento della discarica di Scala Coeli. Bisogna ripetere l’iter procedurale per nuove autorizzazioni. Sono queste le principali novità approvate ed i temi affrontati e condivisi dal Consiglio Comunale nel corso dell’ultima seduta dei giorni scorsi. È quanto fa sapere il Sindaco Agostino CHIARELLO sottolineando che, tra gli obiettivi del Protocollo d’intesa che sarà firmato con i Comuni di Longobucco e Bocchigliero, nell’ambito dei Piani Locali per il Lavoro vi è quello di contribuire a creare occasioni per frenare la disoccupazione che resta tra le principali concause dello spopolamento dei territori dell’entro terra. Dall’ambiente al sociale, dalla forestazione alla produzione ed utilizzazione del legno, dal turismo sostenibile, alla produzione e commercializzazione delle piante locali fino alla vivaistica. Sono, questi, i settori sui quali si intende investire attraverso la formazione di 250 persone. TARI 2017. Confermate tariffe ed agevolazioni. – Nel corso dell’assise, il Primo Cittadino ha informato inoltre della riduzione del conferimento in discarica dei rifiuti, evidenziando, quindi, gli ottimi risultati ottenuti con il servizio porta a porta della raccolta differenziata. Entro il 2017 sarà completato in modo definitivo il servizio: sia attraverso lo smaltimento autonomo da parte delle singole utenze della frazione umida attraverso il compostaggio domestico, sia con il deposito della frazione umida rimanente. Netta contrarietà, infine, all’ipotesi di accoglimento, da parte della Regione Calabria, del progetto di ampliamento della discarica esistente in località Pipino a SCALA COELI. Tra le motivazioni vi sarebbe – secondo quanto emerso nel dibattito consiliare – un’errata interpretazione dell’oggetto del progetto: si parla di ampliamento di una discarica esistente per utilizzare le autorizzazioni ambientali già recepite in passato. In realtà – è stato sottolineato – si dovrebbe parlare di nuova discarica essendo vicina, ma non contigua con la precedente il che imporrebbe, se confermato, l’avvio di un nuovo iter procedurale per ottenere nuove autorizzazioni ad hoc

Salva



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>