...


Grande successo lo spettacolo “Gente di rispetto” nel borgo antico di Cirò

Un capolavoro la commedia teatrale “Gente di rispetto” dell’Associazione Krimisa, scritta dallo scrittore Cataldo Amoruso diretta dal regista Giovanni Malena

LaRedazione

Cirò, lunedì 28 agosto 2017.

Grande successo lo spettacolo “Gente di rispetto” nel borgo antico di Cirò9Il teatro è cultura e con “Gente di rispetto” si è voluto anche ricordare  i giudici Borsellino, Falcone, ed il Generale Dalla Chiesa con delle loro frasi,  recitati a fine commedia dagli attori contro il malaffare e le mafie in genere. Il rispetto  l’onore intesi come una volta, sono gli argomenti su cui la commedia  è stata scritta per differenziarla da quella criminalità di omertà di cui oggi le società sono piene. Una straordinaria ed insuperabile Francesca Stasi nei panni di una matriaca ed una maschera come Nicodemo  Iacovino indiscusso per bravura e presenza sul palco,  hanno impreziosito  la serata dedicata al teatro con la T grande.  Tra gli attori un grande esordio di  Ludovico Rizzuto, e ancora  massimo Mancuso, Antonio Astorino, Nicola Notaro.  Insuperabile, simpatica, eccellente come sempre Floriana Maietta, nella parte di una zia; Poi Massimo Mancino, nato per recitare,  bravo nella mimica e spontaneo,  nei panni di una guardia ed di un accompagnatore. E ancora la simpaticissima coppia Isabella Stasi e Pietro Sculco due meteore in cerca di amore e di verità bene rappresentati tipici della commedia “Eduardiana”. Il tutto amalgamato da un eccellente regista, Giovanni Malena testardo e caparbio, doti necessarie, che sa far recitare pure le pietre. In mano sue le pietre  diventano diamanti, e questa compagnia ne è costellata e perciò brilla.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>