...


Il libro di un pensionato, costretto su una sedia a rotelle, che parla della sua Belvedere Spinello

Dal coordinamento provinciale guidato da Raffaele Marasco a Belvedere Spinello un libro per finanziare la ricerca

La Redazione

Belvedere Spinello, martedì 19 settembre 2017.

Giuseppe Greco, pensionato di Belvedere di SpinelloMimmo Greco, pensionato di Belvedere di Spinello, ex impiegato comunale, da tempo è costretto su una sedia a rotelle a causa di una grave malattia degenerativa. Nonostante tutto, il suo carattere forte e il suo senso della solidarietà, gli danno la forza non solo di andare avanti, ma di pensare anche a chi sta peggio.
Sfrutta questo suo tempo che lo costringe a stare seduto, per dare sfogo al suo hobby: la scrittura.
Nasce così la sua opera ‘’ BELVEDERE SPINELLO 1860- 1960 ‘’
Un libro che parla della Sua Belvedere, una finestra aperta sul passato della storia di questo antico borgo, dalla rivolta antiunitaria all’emigrazione in America, dalla dittatura fascista alle lotte contadine fino agli anni 60.
L’uscita di quest’opera acquista un significato molto importante, di grande rilevanza sociale per il fatto che il ricavato, tolte le spese di stampa, è stato tutto devoluto alla FONDAZIONE TELETHON che destina i fondi raccolti alla ricerca per le malattie genetiche rare.
Il libro, in tiratura limitata, solo 100 copie, messo in vendita presso alcuni esercizi commerciale di Belvedere Spinello, è andato letteralmente a ruba, sia per la stima che la gente di Belvedere gode per l’autore, sia per la finalità sociale.
L’iniziativa è stata condivisa e incoraggiata, fin dall’inizio, dal Coordinatore Provinciale della Fondazione Telethon Raffaele Marasco il quale si è detto molto soddisfatto di questo gesto che assume un significato molto importante visto che è stato compiuto da una persona che ogni giorno combatte e vive con una malattia genetica.
A Mimmo Greco sono giunte le congratulazioni e i ringraziamenti da parte del Coordinatore Campagne di Piazze della Fondazione Telethon Dott. RICCARDO SCIVOLETTO il quale ha voluto sottolineare come  ’’ scegliere di impegnarsi concretamente a favore della ricerca è un gesto di grande valore e generosità verso le persone che ogni giorno affrontano patologie terribili e trascurate, per la loro rarità, dagli investimenti pubblici e privati. ‘’
Aggiungendo : ‘’ la sua vicinanza alla nostra missione è per noi motivo di grande soddisfazione. ‘’
Per dare più risalto al gesto di Giuseppe Greco, Il Coordinamento di Crotone sta pensando di ristampare l’opera e presentarla durante la prossima Maratona Telethon , 16 e 17 dicembre, sui banchetti dei volontari che saranno presenti sulle piazze della nostra Provincia.
Anche in questo caso il ricavato sarà devoluto a TELETHON.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>