Migranti in Europa: inclusione, tolleranza e dialogo. Docenti e Professionisti calabresi ad un Erasmus a londra

Il corso di formazione sull’accoglienza dei migranti in Europa, dal titolo“Migrants in Europe: Promoting Inclusion, Tolerance and Dialogue” 2017-1-IT02-KA104-036076, basato sulle tematiche dell’immigrazione extra-europea e dell’inclusione dei soggetti più svantaggiati nel processo di integrazione all’interno dell’Unione Europea.
Il progetto è stato promosso dall’Associazione Culturale Itaka Training, unitamente ad un consorzio nazionale composto da sei organizzazioni italiane (Centro Studi DEMOSTENE, Associazione Integrazioni Calabria, Liceo “Tommaso Campanella” di Lamezia Terme, Sifi – Social Innovation for Inclusion, Insieme Coop. Sociale Onlus, Associazione la Mimosa) e una con sede nel Regno Unito, Kairos Europe, diretta da Amelia Fiorillo e Daniele Trevisan, che ha il ruolo di training provider a Londra.
Al corso, della durata di cinque giorni, ha partecipato la docente crotonese Prof.ssa Ornella Pegoraro, sei docenti del Liceo “Tommaso Campanella” di Lamezia Terme e un libero professionista(avvocato) di Lamezia Terme.
Il seminario ha previsto workshops, conferenze, discussioni, networking e la condivisione di idee, attraverso i quali i partecipanti sono venuti a contatto ed hanno approfondito metodi e strategie già applicate e sperimentate nel Regno Unito per affrontare la crisi migratoria che coinvolge rifugiati e migranti economici.
Tra gli argomenti trattati le prospettive psicosociali della migrazione forzata, la percezione dei migranti nei media, la prevenzione dei conflitti interculturali, la promozione del dialogo culturale e interreligioso, la protezione, vulnerabilità e salvaguardia dei minori, la prevenzione dei problemi mentali dei rigugiati (PTSD, traumi, shock culturale e altri, presentazione del Progetto Erasmus+ “Youth together for Refugees”.
Il gruppo ha anche effettuato una visita al CARAS, Haggerston Community Centre e al Border Crossing di Londra e ha partecipato a un evento networking in Mare Street,un programma che supporte i rifugiati a Londra con lo scopo di migliorare i servizi delle comunità svantaggiate.
Al termine del percorso tutti i partecipanti hanno conseguito l’attestato di partecipazione al Progetto e l’Europass Mobilità.

Lo scopo del corso è stato quello di fornire a formatori, insegnanti, educatori, tutor e assistenti sociali nuovi strumenti utili da applicare nel proprio contesto lavorativo, in considerazione che la buona accoglienza dei migranti e richiedenti asilo è possibile attraverso personale adeguatamente formato e tramite un sistema integrato di cooperazione tra i centri di accoglienza, le cooperative sociali e i servizi del territorio, le scuole, gli enti di formazione, le istituzioni e il volontariato.