...


‚ÄúShakespeare on love‚ÄĚ il primo evento della stagione concertistica 2019 ‚ÄúL’Hera della Magna Grecia‚ÄĚ

‚ÄúL’Hera della Magna Grecia‚ÄĚ, organizzato dalla Societ√† Beethoven Acam nella chiesa dell’Immacolata di Crotone

La Redazione

Crotone, martedì 08 Ottobre 2019.

Un binomio stretto: i versi d’amore del pi√Ļ grande scrittore inglese, nonch√© drammaturgo pi√Ļ influente della cultura Occidentale ‚Äď William Shakespeare ‚Äď insieme alle songs dell’et√† Elisabettiana scritte da autori come John Dowland, Thomas Morley, Thomas Campion, Robert Johnson e William Byrd, hanno fatto da cornice per il primo evento della stagione concertistica 2019 ‚ÄúL’Hera della Magna Grecia‚ÄĚ, organizzato dalla Societ√† Beethoven Acam nella chiesa dell’Immacolata di Crotone. Un intreccio coinvolgente tra le note suonate dal maestro clavicembalista Basilio Timpanaro, la voce del soprano Picci Ferrari e i versi recitati dall’attrice Irene Timpanaro hanno fatto da ‚Äúbattesimo‚ÄĚ alla prima uscita ufficiale della kermesse artistica. L’amore nelle ‚Äúsongs‚ÄĚ, nei brani dell’epoca, √® uno dei temi fondamentali e ricorrenti nelle opere di William Shakespeare: musica e amore sono strettamente congiunti nell’universo artistico del drammaturgo, dove la prima √® definita ‚Äúnutrimento dell’amore‚ÄĚ. Il concerto andato in scena all’Immacolata √® stato suddiviso in tre parti, con un unico filo conduttore: la prima ‚Äď dal titolo ‚ÄúIf music be the food of love‚ÄĚ con brani di Byrd e Dowland come ‚ÄúLord willobyes welcome‚ÄĚ e ‚ÄúCome away, come sweet love‚ÄĚ, e versi tratti da ‚ÄúLa dodicesima notte‚ÄĚ – la seconda ‚ÄúLachrimae‚ÄĚ, con un omaggio a ‚ÄúSogno di una notte di mezza estate‚ÄĚ – e la terza ‚ÄúSigh no more‚ÄĚ con brani di Morley come ‚ÄúIt was a lover and his lass‚ÄĚ versi di Shakespeare tratti da ‚ÄúMolto rumore per nulla‚ÄĚ.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *