...


Il Ministero dell’Interno ha messo in pagamento 900 mln di euro ai comuni e 150 mln a province e città metropolitane

È il 30% del contributo anno 2020 per le funzioni fondamentali, anche in relazione alle minori entrate per l’emergenza Covid-19

La Redazione

Roma, giovedì 28 Maggio 2020.

Il Viminale ha disposto il pagamento a favore dei comuni, province e città metropolitane della quota pari al 30% spettante a ciascun comparto del fondo di 3,5 miliardi di euro istituito dal decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 per concorrere ad assicurare le risorse necessarie all’espletamento delle funzioni fondamentali.

Le risorse previste dall’art. 106, comma 1, del decreto “rilancio” sono erogati in acconto per una somma pari a complessivi 900 milioni di euro per i comuni e a complessivi 150 milioni di euro per province e città metropolitane.

La ripartizione per ciascun ente locale è stata effettuata in proporzione alle previste tipologie di entrate al 31 dicembre 2019, risultanti dal Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici (Siope).

I relativi importi sono visualizzabili sul sito della direzione centrale per la Finanza locale del dipartimento per gli Affari interni e territoriali, nella sezione Banca dati – pagamenti.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *