La Kroton Nuoto vince il Trofeo al Meeting di Vibo Valentia

Una “spaziale” Kroton Nuoto vince il Trofeo di Vibo Valentia con una netta supremazia che si manifesta nel numero cospicuo di medaglie al collo dai giovani nuotatori che si allenano nella piscina olimpionica di Crotone. Le 60 medaglie conquistate di cui 24 d’oro, 17 d’argento e 19 di bronzo sono la testimonianza di una superiorità netta sulle altre compagini presenti. Sui blocchi di partenza dell’impianto comunale da 25 m, ben 9 formazioni. Oltre la Kroton Nuoto anche il Cosenza Nuoto, Acli Arvalia Lamezia, Calabria Swim Race, Nuotatori Krotonesi, Gruppo Atletico Sportivo, R.N. Lamezia Terme, CS Nuoto Catania, Hipponion Nuoto.
Sul podio a squadre oltre alla vittoriosa Kroton Nuoto anche il Cosenza Nuoto seconda ed Arvalia Lamezia terza. Il distacco tra la squadra del Presidente Crugliano e le avversarie è stata enorme, ben 400 punti.
E se questa era la prima uscita del Team crotonese con una preparazione ancora non ottimale, non si può che essere soddisfatti e molto fiduciosi per quello che sarà la stagione agonistica 2018-19 dove la Kroton mira a risultati ancora più clamorosi rispetto alla precedente.
Emozionanti le due staffette vinte dalla compagine di mister Fantasia e Proietto che si aggiudicano con una prestazione superlativa, sia quella di categoria Esordienti che quella Assoluti.
Nelle categorie “Esordienti” i piccoli della Kroton Nuoto hanno dato il loro importante contributo alla vittoria della squadra, centrando diversi podi e molti piazzamenti decisivi per il punteggio finale. Rossi Gabriele è giunto secondo nei 100 rana e terzo nei 100 farfalla; Greco Alessandra e Scervo Ilaria sono stati rispettivamente prima e seconda nei 100 farfalla; Valmorbida Matteo classificato terzo nei 100 dorso.
Nelle altre categorie in evidenza la solita Giulia Filippelli capace fin da subito di “staccare il pass” per i campionati italiani giovanili, prima e unica atleta crotonese a farlo per ora.
In generale grande vittoria di gruppo e ottimo spunto per i mister per perfezionare al meglio le prossime manifestazioni della stagione invernale.